Per il terzo giorno consecutivo calano le persone attualmente malate, seppure di solo 10 unità. Ma quel segno meno resta, come la speranza che la curva non inverta più il suo segno. Ci sono purtroppo da registrare ancora oggi oltre 400 vittime, e l’unica cosa positiva è che torniamo sotto la soglia di 500 (ma il totale supera le 25mila vittime mentre in Europa i morti sono più di 110mila).

Il bollettino del 22 aprile: tutti i dati
I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile riportano un calo delle persone ricoverate. In terapia intensiva si trovano oggi 2.384 persone, 87 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 23.805 persone, 329 meno di ieri. In isolamento domiciliare 81.510 persone (406 in più rispetto a ieri).

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 437 persone (ieri le vittime erano state 534), arrivando a un totale di decessi 25.085.

I guariti raggiungono quota 54.543, per un aumento in 24 ore di 2.943 unità, il più alto da inizio epidemia (ieri erano state dichiarate guarite 2.723 persone).

Il dato dei nuovi contagi è pari a 3.370 unità (ieri 2.729), in crescita rispetto agli ultimi giorni probabilmente anche perché sono tornati a crescere i tamponi effettuati (oggi 63.101, ieri 52126). Il rapporto tra casi rilevati è tamponi resta però stabile, di 1 malato ogni 18,7 tamponi fatti, il 5,3%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media del 5,7%.

Il calo delle persone malate (ovvero le persone attualmente positive) iniziato da due giorni è confermato per il terzo giorno, seppure di un’entità lievissima, ovvero solo un calo di 10 unità (ieri erano stati 528 in meno). Il dato di oggi si spiega con la crescita sia dei guariti che dei nuovi contagi rilevati, entrambi in risalita.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 187.327.

Coronavirus, i dati regione per regione del 22 aprile
Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 34.242 in Lombardia, 13.084 in Emilia-Romagna, 15.122 in Piemonte, 9.991 in Veneto, 6.167 in Toscana, 3.476 in Liguria, 3.230 nelle Marche, 4.463 nel Lazio, 2.998 in Campania, 1.874 nella Provincia autonoma di Trento, 2.874 in Puglia, 1.308 in Friuli Venezia Giulia, 2.287 in Sicilia, 2.108 in Abruzzo, 1.512 nella Provincia autonoma di Bolzano, 371 in Umbria, 833 in Sardegna, 821 in Calabria, 501 in Valle d’Aosta, 232 in Basilicata e 205 in Molise.

Le 34242 persone attualmente malate in Lombardia sono distribuite così: 817 in terapia intensiva, 9692 ricoverati con sintomi, 23733 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 12740, i guariti 22110.

Le 13084 persone attualmente malate in Emilia Romagna sono distribuite così: 282 in terapia intensiva, 2964 ricoverati con sintomi, 9838 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 3204, i guariti 7146.

Le 15122 persone attualmente malate in Piemonte sono distribuite così: 273 in terapia intensiva, 3213 ricoverati con sintomi, 11636 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 2559, i guariti 5058.

Le 9991 persone attualmente malate in Veneto sono distribuite così: 163 in terapia intensiva, 1205 ricoverati con sintomi, 8623 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 1181, i guariti 5566.

Le 6167 persone attualmente malate in Toscana sono distribuite così: 174 in terapia intensiva, 820 ricoverati con sintomi, 5173 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 705, i guariti 1828.

Le 3476 persone attualmente malate in Liguria sono distribuite così: 92 in terapia intensiva, 860 ricoverati con sintomi, 2524 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 1022, i guariti 2420.

Le 4463 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 187 in terapia intensiva, 1384 ricoverati con sintomi, 2892 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 370, i guariti 1142.

Le 3230 persone attualmente malate nelle Marche sono distribuite così: 76 in terapia intensiva, 735 ricoverati con sintomi, 2419 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 845, i guariti 1849.

Le 2998 persone attualmente malate in Campania sono distribuite così: 53 in terapia intensiva, 523 ricoverati con sintomi, 2422 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 327, i guariti 860.

Le 2874 persone attualmente malate in Puglia sono distribuite così: 60 in terapia intensiva, 564 ricoverati con sintomi, 2250 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 362, i guariti 494.

Le 1874 persone attualmente malate nella provincia di Trento sono distribuite così: 34 in terapia intensiva, 245 ricoverati con sintomi, 1595 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 381, i guariti 1391.

Le 2287 persone attualmente malate in Sicilia sono distribuite così: 35 in terapia intensiva, 500 ricoverati con sintomi, 1752 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 208, i guariti 388.

Le 1308 persone attualmente malate in Friuli Venezia Giulia sono distribuite così: 20 in terapia intensiva, 134 ricoverati con sintomi, 1154 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 246, i guariti 1263.

Le 2108 persone attualmente malate in Abruzzo sono distribuite così: 35 in terapia intensiva, 309 ricoverati con sintomi, 1764 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 276, i guariti 349.

Le 1512 persone attualmente malate nella provincia di Bolzano sono distribuite così: 19 in terapia intensiva, 157 ricoverati con sintomi, 1336 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 256, i guariti 648.

Le 371 persone attualmente malate in Umbria sono distribuite così: 20 in terapia intensiva, 97 ricoverati con sintomi, 254 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 61, i guariti 925.

Le 833 persone attualmente malate in Sardegna sono distribuite così: 20 in terapia intensiva, 97 ricoverati con sintomi, 716 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 96, i guariti 318.

Le 501 persone attualmente malate in Valle d’Aosta sono distribuite così: 8 in terapia intensiva, 92 ricoverati con sintomi, 401 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 127, i guariti 467.

Le 821 persone attualmente malate in Calabria sono distribuite così: 7 in terapia intensiva, 128 ricoverati con sintomi, 686 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 76, i guariti 163.

Le 232 persone attualmente malate in Basilicata sono distribuite così: 7 in terapia intensiva, 65 ricoverati con sintomi, 160 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 24, i guariti 98.

Le 205 persone attualmente malate in Molise sono distribuite così: 2 in terapia intensiva, 21 ricoverati con sintomi, 182 in isolamento domiciliare. I morti totali sono 19, i guariti 60.


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledi 22 aprile, in Puglia, sono stati registrati 2.358 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 108 casi, così suddivisi:

28 nella Provincia di Bari;
20 nella Provincia Bat;
7 nella Provincia di Brindisi;
37 nella Provincia di Foggia;
9 nella Provincia di Lecce;
5 nella Provincia di Taranto;
1 caso fuori Regione;
1 caso la cui provincia è in corso di attribuzione.

Sono stati registrati 11 decessi: 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia Foggia, 2 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 48.342 test.
Sono 494 i pazienti guariti. I casi attualmente positivi sono 2874
Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 3.730 così divisi:

1.188 nella Provincia di Bari;
358 nella Provincia di Bat;
512 nella Provincia di Brindisi;
933 nella Provincia di Foggia;
461 nella Provincia di Lecce;
249 nella Provincia di Taranto;
27 attribuiti a residenti fuori regione;
2 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.