Ancora troppi morti, ma continuano tutti gli altri indicatori a muoversi nella giusta direzione, quella della riduzione del contagio. Nelle ultime 24 ore, come riportato dall’edizione online del quotidiano “la Repubblica”, il rapporto tra nuovi casi individuati e tamponi effettuati scende al minimo da inizio epidemia, un nuovo positivo ogni 27 tamponi. Questo fa sì che il calo degli attualmente positivi continui (complici anche i 2.622 guariti), così come continua il calo dei ricoverati con sintomi e quelli in terapia intensiva. Oggi calano inoltre le persone in isolamento domiciliare.

I nuovi positivi – 2.357 – rappresentano l’incremento più basso (+1,2 per cento) da quando la Protezione civile rileva i dati, il 24 febbraio, e sono 664 in meno rispetto a ieri. Dei tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 713 nuovi positivi (il 30,2% dei nuovi contagi, in calo rispetto ai giorni scorsi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 239 casi in Piemonte, 604 in Emilia Romagna, del 162 in Veneto e del 128 nel Lazio.

Importante anche il miglioramento dei dati di Milano, una delle città ancora molto colpite dall’emergenza coronavirus: i nuovi positivi nell’area metropolitana oggi sono 219, per un totale di 17.909, di cui 80 nuovi casi a Milano città. Ieri c’erano stati 412 nuovi positivi di cui 246 a Milano città.

Il bollettino del 25 aprile: tutti i dati

I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile riportano un calo delle persone ricoverate. In terapia intensiva si trovano oggi 2.102 persone, 71 meno di ieri. In ventidue giorni si sono dimezzati. Sono ancora ricoverate con sintomi 21.533 persone, 535 meno di ieri: i tre settimane 7.500 i meno rispetto al massimo di oltre 29 mila. In isolamento domiciliare 82.212 persone (-74 rispetto a ieri).

I morti sono in discesa ancora: cinque in meno di ieri, ed è il miglior dato dal 17 marzo.

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 415 persone (ieri le vittime erano state 420), arrivando a un totale di decessi 26.384.

I guariti raggiungono quota 63.120, per un aumento in 24 ore di 2.622 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2.922 persone).

Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 680 unità (ieri erano stati 321) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 2.357 (ieri 3.021).

Questi due dati vanno sempre analizzati considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti. Oggi sono stati fatti 65387 tamponi (ieri 62447). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 27,7 tamponi fatti, il 3,6%, il dato più basso da inizio epidemia

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 195.351.

Coronavirus, i dati regione per regione del 25 aprile
Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 34.567 in Lombardia, 15.502 in Emilia Romagna, 12.347 in Piemonte, 9.432 in Veneto, 6.146 in Toscana, 3.433 in Liguria, 4.561 nel Lazio, 3.272 nelle Marche, 2.935 in Campania, 2.919 in Puglia, 1.744 nella provincia di Trento, 2.272 in Sicilia, 1.084 in Friuli Venezia Giulia, 2.061 in Abruzzo, nella provincia di Bolzano, 297 in Umbria, 794 in Sardegna, 313 in Valle d’Aosta, 811 in Calabria, 218 in Basilicata, 198 in Molise.

Le 34567 persone attualmente malate in Lombardia sono distribuite così: 818 in terapia intensiva (+0), 8489 ricoverati con sintomi (-302), 25260 in isolamento domiciliare (+439). I morti totali sono 13269 (+163), i guariti 24227 (+445).

Le 15502 persone attualmente malate in Emilia Romagna sono distribuite così: 238 in terapia intensiva (-26), 2937 ricoverati con sintomi (+130), 12327 in isolamento domiciliare (+2889). I morti totali sono 2767 (-536), i guariti 6157 (-2001).

Le 12347 persone attualmente malate in Piemonte sono distribuite così: 246 in terapia intensiva (-11), 2718 ricoverati con sintomi (-200), 9383 in isolamento domiciliare (-2833). I morti totali sono 3347 (+648), i guariti 8515 (+2783).

Le 9432 persone attualmente malate in Veneto sono distribuite così: 129 in terapia intensiva (-1), 1105 ricoverati con sintomi (-54), 8198 in isolamento domiciliare (-192). I morti totali sono 1288 (+44), i guariti 6671 (+365).

Le 6146 persone attualmente malate in Toscana sono distribuite così: 166 in terapia intensiva (+7), 687 ricoverati con sintomi (-51), 5293 in isolamento domiciliare (+57). I morti totali sono 760 (+18), i guariti 2109 (+107).

Le 3433 persone attualmente malate in Liguria sono distribuite così: 83 in terapia intensiva (-4), 759 ricoverati con sintomi (-1), 2591 in isolamento domiciliare (+1). I morti totali sono 1093 (+17), i guariti 2775 (+115).

Le 4561 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 183 in terapia intensiva (-1), 1421 ricoverati con sintomi (+25), 2957 in isolamento domiciliare (+45). I morti totali sono 387 (+3), i guariti 1276 (+20).

Le 3272 persone attualmente malate nelle Marche sono distribuite così: 58 in terapia intensiva (-3), 689 ricoverati con sintomi (-16), 2525 in isolamento domiciliare (+18). I morti totali sono 874 (+9), i guariti 1912 (+22).

Le 2935 persone attualmente malate in Campania sono distribuite così: 55 in terapia intensiva (+11), 543 ricoverati con sintomi (+19), 2337 in isolamento domiciliare (-38). I morti totali sono 341 (+5), i guariti 1023 (+20).

Le 2919 persone attualmente malate in Puglia sono distribuite così: 48 in terapia intensiva (-3), 469 ricoverati con sintomi (-27), 2402 in isolamento domiciliare (+16). I morti totali sono 391 (+8), i guariti 602 (+37).

Le 1744 persone attualmente malate nella provincia di Trento sono distribuite così: 27 in terapia intensiva (-1), 202 ricoverati con sintomi (-22), 1515 in isolamento domiciliare (-60). I morti totali sono 400 (+11), i guariti 1694 (+134).

Le 2272 persone attualmente malate in Sicilia sono distribuite così: 33 in terapia intensiva (+1), 452 ricoverati con sintomi (-9), 1787 in isolamento domiciliare (-40). I morti totali sono 224 (+6), i guariti 524 (+81).

Le 1084 persone attualmente malate in Friuli Venezia Giulia sono distribuite così: 15 in terapia intensiva (-1), 122 ricoverati con sintomi (-14), 947 in isolamento domiciliare (-221). I morti totali sono 263 (+5), i guariti 1556 (+252).

Le 2061 persone attualmente malate in Abruzzo sono distribuite così: 26 in terapia intensiva (-2), 323 ricoverati con sintomi (-4), 1712 in isolamento domiciliare (-12). I morti totali sono 293 (+7), i guariti 478 (+40).

Le 1035 persone attualmente malate nella provincia di Bolzano sono distribuite così: 14 in terapia intensiva (-2), 141 ricoverati con sintomi (-7), 880 in isolamento domiciliare (-49). I morti totali sono 265 (+2), i guariti 1176 (+76).

Le 297 persone attualmente malate in Umbria sono distribuite così: 18 in terapia intensiva (-1), 95 ricoverati con sintomi (+1), 184 in isolamento domiciliare (-25). I morti totali sono 63 (+1), i guariti 1006 (+27).

Le 794 persone attualmente malate in Sardegna sono distribuite così: 18 in terapia intensiva (-1), 96 ricoverati con sintomi (+1), 680 in isolamento domiciliare (-10). I morti totali sono 103 (+1), i guariti 374 (+23).

Le 313 persone attualmente malate in Valle d’Aosta sono distribuite così: 6 in terapia intensiva (-1), 83 ricoverati con sintomi (-5), 224 in isolamento domiciliare (-35). I morti totali sono 130 (+1), i guariti 657 (+40).

Le 811 persone attualmente malate in Calabria sono distribuite così: 7 in terapia intensiva (+0), 125 ricoverati con sintomi (+2), 679 in isolamento domiciliare (-12). I morti totali sono 80 (+0), i guariti 197 (+19).

Le 218 persone attualmente malate in Basilicata sono distribuite così: 7 in terapia intensiva (+0), 58 ricoverati con sintomi (-1), 153 in isolamento domiciliare (-10). I morti totali sono 25 (+1), i guariti 118 (+11).

Le 198 persone attualmente malate in Molise sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (+0), 19 ricoverati con sintomi (+0), 178 in isolamento domiciliare (-2). I morti totali sono 21 (+1), i guariti 73 (+6).


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi sabato 25 aprile, in Puglia, sono stati registrati 2.156 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 31 casi, così suddivisi:

6 nella Provincia di Bari;

4 nella Provincia Bat;

7 nella Provincia di Brindisi;

9 nella Provincia di Foggia;

4 nella Provincia di Lecce;

0 nella Provincia di Taranto.

1 caso per un residente fuori regione

Sono stati registrati 8 decessi: 2 in provincia di Bari, 1 in provincia Brindisi, 1 in provincia Bat, 4 in provincia Foggia.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 54.628 test.

Sono 602 i pazienti guariti.

2.919 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 3.912 così divisi:

1.274 nella Provincia di Bari;

365 nella Provincia di Bat;

542 nella Provincia di Brindisi;

978 nella Provincia di Foggia;

470 nella Provincia di Lecce;

253 nella Provincia di Taranto;

28 attribuiti a residenti fuori regione;

2 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.