Con l’ordinanza n. 46/2020, il comune di Locorotondo ha comunicato la riapertura del mercato settimanale del venerdì per il solo settore alimentare da venerdì 8 Maggio 2020.

Il Sindaco, Tommaso Scatigna, con Ordinanza sindacale n. 46 del 5 maggio 2020 ordina:
1) lo svolgimento del mercato settimanale del venerdì, per il solo settore alimentare, dall’8 maggio 2020 fino al termine dell’emergenza COVID-19, salvo disposizioni di carattere nazionale;
2) il divieto di sosta e di circolazione, ad eccezione dei soli mezzi degli operatori del mercato settimanale, in Piazza A. Mitrano dal giorno 8 maggio 2020 e fino al termine dell’emergenza, dalla ore 06:00 alle ore 14:30 di ogni venerdì.
3) dall’8 maggio e fino al termine dell’emergenza, la ripresa delle attività di vendita di generi agro-alimentari nel mercato settimanale secondo la seguente disciplina e nell’osservanza delle relative prescrizioni.

L’assessore Vito Speciale ha dichiarato: “Un altro passo verso la normalità. Stiamo facendo e sarà fatto tutto quello che è nelle nostre possibilità per sostenere le attività, quelle stesse attività che hanno contribuito al rilancio del nostro paese, con l’impegno di non lasciare nessuno indietro”.

Solo ieri era stato diramato un comunicato dal gruppo di opposizione “Porta Nuova per Locorotondo” che di seguito riportiamo:

“Il Gruppo Porta Nuova per Locorotondo chiede ancora una volta al Sindaco e alla maggioranza di potersi riunire urgentemente in Commissione e in Consiglio Comunale per discutere il Piano di misure predisposto per affrontare la difficile situazione economica e sociale che vivremo nella Fase 2 della pandemia da Coronavirus.

Il secondo pacchetto di proposte riguarda il mercato settimanale e l’individuazione di un’area funzionalmente adeguata alle nuove prescrizioni in termini di sicurezza dei cittadini e distanziamento degli operatori.

Porta Nuova per Locorotondo ha, infatti, lavorato nell’ultimo mese di chiusura forzata a livello domiciliare, su ulteriori 3 proposte, che si aggiungono a quelle sulla tassazione locale:

L’apertura di un tavolo istituzionale con gli operatori del mercato e l’associazione che ha in concessione lo Stadio Comunale di Viale Olimpia;
Lo spostamento dell’area mercatale nella zona dello stadio comunale di Viale Olimpia per garantire l’adeguato distanziamento agli operatori e la sicurezza dei cittadini;
L’acquisto di 10 termoscanner per monitorare la temperature corporea agli ingressi della nuova area mercatale. L’acquisto potrebbe servire anche per le scuole del nostro territorio e gli eventi”.