Il Gruppo Porta Nuova per Locorotondo ha pianificato il monitoraggio degli effetti del COVID-19 nel settore della ricettività e della ristorazione attraverso l’invio di un questionario agli operatori locali. La compilazione sarà aperta alle attività del settore sino a lunedì 18 maggio 2020.

Il comparto turistico non potrà, purtroppo, riaprire con le stesse modalità e tempistiche degli altri settori con ripercussioni economiche, ad oggi, difficili da quantificare. A tal proposito, è cruciale una stima dettagliata delle perdite in termini di cancellazione delle prenotazioni e di fatturato subita dai gestori delle strutture ricettive e della ristorazione.

I risultati del questionario offriranno un quadro specifico della situazione attuale e permetterà di elaborare azioni mirate per la riapertura delle suddette attività in sicurezza ed in coordinamento con la Regione Puglia.

Porta Nuova ha, quindi, identificato il turismo come oggetto del terzo pacchetto di proposte elaborate in Fase 2 perché consapevole del ruolo strategico del settore e del suo impatto economico in Valle d’Itria. L’obbiettivo è supportare gli operatori del settore nella critica fase di ripresa e garantire, allo stesso tempo, la sicurezza dei cittadini e dei turisti.