Un numero di tre cifre che diventa una buona notizia: 999. Sono i ricoverati in terapia intensiva, tornati sotto i mille per la prima volta dopo il 10 marzo, due mesi fa. Un numero che era cresciuto esponenzialmente fino a 4.068, mettendo a rischio la tenuta del sistema sanitario italiano, e soprattutto quello delle regioni del Nord.

I dati diffusi oggi dalla Protezione Civile e riportati dall’edizione online del quotidiano “la Repubblica” sono positivi da tutti i punti di vista, anche se ci registrano ancora 179 morti, un dato stabile rispetto a ieri. Ma calano i nuovi casi, resta stabile il rapporto con i tamponi, calano i ricoverati totali e le persone in isolamento domiciliare. E scende ancora il dato degli attualmente positivi.

Dei 744 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 364 nuovi positivi (il 48,9% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 111 casi in Piemonte, 80 in Emilia Romagna, di 19 in Veneto, di 13 in Toscana, di 44 in Liguria e di 25 nel Lazio. Nessuna vittima in Molise, Basilicata, Valle d’Aosta, Sardegna, Umbria e provincia di Bolzano.

Il bollettino dell’11 maggio: tutti i dati
I dati del nuovo bollettino riportano un calo delle persone ricoverate. In terapia intensiva si trovano oggi 999 persone, 28 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 13.539 persone, 79 meno di ieri. In isolamento domiciliare 67.950 persone (-729 rispetto a ieri).

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 179 persone (ieri le vittime erano state 165), arrivando a un totale di decessi 30739.

I guariti raggiungono quota 106587, per un aumento in 24 ore di 1401 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2155 persone).

Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 836 unità (ieri erano stati 1518) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 744 (ieri 802).

Questi ultimi due dati vanno sempre analizzati considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti. Oggi sono stati fatti 40.740 tamponi (ieri 51.678). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 54,8 tamponi fatti, l’1,8%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media del 1,9%.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 219.814.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 30411 in Lombardia, 13338 in Piemonte, 7040 in Emilia Romagna, 5460 in Veneto, 4073 in Toscana, 2844 in Liguria, 4294 nel Lazio, 3227 nelle Marche, 1909 in Campania, 735 nella provincia di Trento, 2544 in Puglia, 2062 in Sicilia, 830 in Friuli Venezia Giulia, 1609 in Abruzzo, 447 nella provincia di Bolzano, 108 in Umbria, 511 in Sardegna, 107 in Valle d’Aosta, 568 in Calabria, 142 in Basilicata, 229 in Molise.

Le 30411 persone attualmente malate in Lombardia sono distribuite così: 341 in terapia intensiva (-7), 5397 ricoverati con sintomi (-31), 24673 in isolamento domiciliare (+259). I morti totali sono 15054 (+68), i guariti 36406 (+75).

Le 13338 persone attualmente malate in Piemonte sono distribuite così: 135 in terapia intensiva (-2), 2021 ricoverati con sintomi (-3), 11182 in isolamento domiciliare (-307). I morti totali sono 3400 (+33), i guariti 12038 (+390).

Le 7040 persone attualmente malate in Emilia Romagna sono distribuite così: 141 in terapia intensiva (-9), 1537 ricoverati con sintomi (-25), 5362 in isolamento domiciliare (-117). I morti totali sono 3867 (+22), i guariti 15969 (+209).

Le 5460 persone attualmente malate in Veneto sono distribuite così: 38 in terapia intensiva (+1), 400 ricoverati con sintomi (-8), 5022 in isolamento domiciliare (-124). I morti totali sono 1666 (+9), i guariti 11615 (+141).

Le 4073 persone attualmente malate in Toscana sono distribuite così: 77 in terapia intensiva (-1), 347 ricoverati con sintomi (-3), 3649 in isolamento domiciliare (-70). I morti totali sono 950 (+8), i guariti 4764 (+79).

Le 2844 persone attualmente malate in Liguria sono distribuite così: 38 in terapia intensiva (-3), 484 ricoverati con sintomi (+3), 2322 in isolamento domiciliare (-56). I morti totali sono 1293 (+12), i guariti 4695 (+88).

Le 4294 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 83 in terapia intensiva (-1), 1266 ricoverati con sintomi (+1), 2945 in isolamento domiciliare (+8). I morti totali sono 562 (+5), i guariti 2334 (+12).

Le 3227 persone attualmente malate nelle Marche sono distribuite così: 28 in terapia intensiva (-2), 277 ricoverati con sintomi (-7), 2922 in isolamento domiciliare (-15). I morti totali sono 964 (+4), i guariti 2352 (+30).

Le 1909 persone attualmente malate in Campania sono distribuite così: 23 in terapia intensiva (+3), 436 ricoverati con sintomi (+1), 1450 in isolamento domiciliare (-10). I morti totali sono 392 (+1), i guariti 2301 (+19).

Le 735 persone attualmente malate nella provincia di Trento sono distribuite così: 11 in terapia intensiva (+1), 84 ricoverati con sintomi (+2), 640 in isolamento domiciliare (-54). I morti totali sono 443 (+2), i guariti 3119 (+51).

Le 2544 persone attualmente malate in Puglia sono distribuite così: 32 in terapia intensiva (-2), 340 ricoverati con sintomi (-3), 2172 in isolamento domiciliare (-120). I morti totali sono 451 (+3), i guariti 1332 (+136).

Le 2062 persone attualmente malate in Sicilia sono distribuite così: 16 in terapia intensiva (+0), 271 ricoverati con sintomi (-2), 1775 in isolamento domiciliare (-5). I morti totali sono 257 (+1), i guariti 1020 (+18).

Le 830 persone attualmente malate in Friuli Venezia Giulia sono distribuite così: 3 in terapia intensiva (+0), 96 ricoverati con sintomi (-2), 731 in isolamento domiciliare (-19). I morti totali sono 312 (+2), i guariti 1996 (+27).

Le 1609 persone attualmente malate in Abruzzo sono distribuite così: 9 in terapia intensiva (-1), 231 ricoverati con sintomi (-2), 1369 in isolamento domiciliare (-59). I morti totali sono 366 (+7), i guariti 1132 (+59).

Le 447 persone attualmente malate nella provincia di Bolzano sono distribuite così: 7 in terapia intensiva (-1), 63 ricoverati con sintomi (+2), 377 in isolamento domiciliare (-13). I morti totali sono 290 (+0), i guariti 1835 (+15).

Le 108 persone attualmente malate in Umbria sono distribuite così: 4 in terapia intensiva (-2), 40 ricoverati con sintomi (-2), 64 in isolamento domiciliare (-1). I morti totali sono 71 (+0), i guariti 1233 (+6).

Le 511 persone attualmente malate in Sardegna sono distribuite così: 10 in terapia intensiva (+0), 84 ricoverati con sintomi (+1), 417 in isolamento domiciliare (-5). I morti totali sono 120 (+0), i guariti 712 (+7).

Le 107 persone attualmente malate in Valle d’Aosta sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (-1), 44 ricoverati con sintomi (-2), 62 in isolamento domiciliare (-3). I morti totali sono 139 (+0), i guariti 912 (+7).

Le 568 persone attualmente malate in Calabria sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (-1), 64 ricoverati con sintomi (-2), 503 in isolamento domiciliare (-25). I morti totali sono 93 (+2), i guariti 473 (+28).

Le 142 persone attualmente malate in Basilicata sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (+0), 46 ricoverati con sintomi (+1), 95 in isolamento domiciliare (-2). I morti totali sono 27 (+0), i guariti 217 (+2).

Le 229 persone attualmente malate in Molise sono distribuite così: 0 in terapia intensiva (+0), 11 ricoverati con sintomi (+2), 218 in isolamento domiciliare (+9). I morti totali sono 22 (+0), i guariti 132 (+2).


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 11 maggio 2020 in Puglia, sono stati registrati 1.338 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 14 casi, così suddivisi:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

5 nella Provincia di Foggia;

1 nella Provincia di Lecce;

1 nella Provincia di Taranto.

Sono stati registrati 3 decessi: 1 in provincia di Bat, 1 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Foggia.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 79.737 test.

Sono 1.332 i pazienti guariti.

2.544 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.327 così divisi:

1.420 nella Provincia di Bari;

381 nella Provincia di Bat;

605 nella Provincia di Brindisi;

1.116 nella Provincia di Foggia;

505 nella Provincia di Lecce;

271 nella Provincia di Taranto;

28 attribuiti a residenti fuori regione;

1 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.