L’emergenza Coronavirus ha determinato a Cisternino, nella fase, 1 ha il decesso di due cittadini, tuttavia, come scritto dal sindaco cistranese Luca Convertini, “è importante conoscere quale è stata la criticità sanitaria in questa prima fase dell’epidemia nelle fasce di popolazione più vulnerabili”.

“Grazie allo studio della Dott.ssa Cristina Mangia del CNR di Lecce – prosegue il primo cittadino -, dei suoi collaboratori Dott. Antonello Russo e Patrizia Colella e dell’epidemiologo il Prof. Emilio Gianicolo sul periodo dal 1 gennaio al 14 aprile 2020 si è analizzato il nostro Comune per la mortalità per tutte le cause standardizzato per genere e fascia di età.

Tale risultato integra e non sostituisce tutti gli altri indicatori epidemiologici collegati al COVID-19.

Vedremo alla fine della prima e l’inizio della 2a fase – ha concluso Convertini – se ci saranno ulteriori problemi”.

Qui il rapporto medico.