Cinque persone sono state denunciate nell’ambito d un servizio straordinario di controllo alle attività produttive, industriali e commerciali eseguiti dai carabinieri del comando provinciale dall’11 al 17 maggio. Nel complesso sono state controllate 42 aziende e identificate 199 persone.

Tra i denunciati anche un imprenditore 63enne di Fasano, poiché, in qualità di datore di lavoro, non ha informato il proprio dipendente circa i rischi per la sicurezza e la salute connessi all’attività lavorativa.