I Carabinieri della Compagnia di Fasano, a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio, hanno denunciato per ricettazione tre cittadini di 61, 48 e 43 anni, di origine georgiana senza fissa dimora, irregolari sul territorio dello Stato.

Controllati in una via del centro abitato di Fasano, i tre sono stati trovati in possesso di generi alimentari vari, non di prima necessità, per un valore complessivo di circa 180 euro, asportati nella giornata di ieri, martedì 19 Maggio, da un supermercato della città. La refurtiva recuperata è stata restituita agli aventi diritto.

I tre sono risultati già destinatari di decreto di espulsione dal territorio nazionale, e quindi sono stati accompagnati presso la Questura di Brindisi ove è stato loro notificato analogo provvedimento amministrativo con contestuale intimazione a lasciare lo Stato entro 7 giorni.

Una studentessa universitaria fasanese, invece, è stata segnalata al Prefetto di Brindisi, perché trovata in possesso di 3,7 grammi di marijuana, spontaneamente consegnata ai Carabinieri.

Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro.

Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 6 perquisizioni tra personali e domiciliari, identificato 57 persone, di cui 16 di particolare interesse operativo e controllato 48 autoveicoli. Sono state anche controllate 12 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione.