Mentre in tutte le città il pagamento sulle strisce blu è ripartito, Martina Franca concede ancora qualche giorno e si ripartirà dal prossimo lunedì, come vi avevamo anticipato ieri. Intanto il settore Mobilità spinge l’acceleratore sulla digitalizzazione della sosta su strisce blu.

Dal 19 maggio 2020, infatti, è attiva in città EasyPark, l’app di mobile parking più diffusa in Italia ed in Europa, disponibile in 400 città in Italia ed in 18 nazioni all’estero.

Benefici sinteticamente evidenziati sugli adesivi applicati sui parcometri, in cui la scritta “Limita i contanti – Per pagare usa le app di sosta”, rappresenta un consiglio a servirsi del proprio cellulare, favorendo così anche il distanziamento sociale. Molti i vantaggi dell’app EasyPark: l’area di sosta e la relativa tariffa vengono visualizzate automaticamente sul cellulare tramite geolocalizzazione; è possibile prolungare la durata della sosta direttamente dal proprio cellulare, ovunque ci si trovi, o interromperla anticipatamente al rientro in auto, pagando solo il tempo di sosta effettivamente consumato, nel rispetto delle tariffe stabilite dall’amministrazione comunale; inoltre si può utilizzare il servizio nelle 1500 città in cui è disponibile, di cui 400 in Italia, tra le quali nell’area, Taranto, Alberobello, Cisternino, Locorotondo, Fasano, Crispiano, Massafra, Maruggio, Mottola e altri comuni pugliesi.

“Questa app è una soluzione che consente agli automobilisti di attivare, terminare e pagare la sosta direttamente e comodamente dal proprio smartphone, minimizzando i rischi di contaminazione derivanti dall’utilizzo dei parcometri e delle monete, potenziali veicoli di trasmissione del contagio, qualora non vengano adottate le precauzioni anti covid – dichiara l’assessore alla Mobilità, Pasquale Lasorsa -. Inoltre, la ripresa dell’operatività completa della sosta a pagamento offrirà una ulteriore breve dilazione rispetto alla gran parte delle città italiane che hanno già riattivato a pieno regime il sistema di tariffazione. Infatti, solo da lunedì 25 maggio riprendono i controlli da parte della Polizia Locale sulla sosta nelle aree a pagamento, controlli che erano stati sospesi durante la Fase 1 dell’emergenza del Coronavirus”.

A proposito di strisce blu, la Giunta Comunale, con atto n. 131 del 15 maggio 2020, ha deliberato l’esenzione per i dehors dal pagamento delle strisce blu: “Negli anni passati il titolare del dehor doveva pagare al Comune, per l’area occupata dalla propria struttura esterna ricadente su sosta a pagamento, un corrispettivo commisurato al costo di un abbonamento mensile ordinario per un veicolo per ciascun mese e ciascuno stallo occupato. Con questo provvedimento, invece, abbiamo esentato gli esercenti dal pagamento del corrispettivo. Si tratta di una agevolazione che va incontro alle esigenze degli esercizi commerciali la cui economia è stata duramente colpita dall’emergenza sanitaria”, continua Lasorsa.

“Desideriamo ringraziare l’amministrazione comunale, per aver ben compreso quanto, oggi più che mai, la digitalizzazione possa fornire soluzioni tempestive ed efficaci anche nell’ambito del parcheggio. Con la nostra app l’utente può effettuare le operazioni di sosta in tutta sicurezza, per sé stesso e per gli altri. Non ci si deve più recare al parcometro, munirsi di dispositivi di protezione per toccare pulsanti e tastiera, né maneggiare monetine, potenzialmente contaminate. La nostra app permette di gestire e pagare la sosta comodamente dal proprio cellulare, senza perdite di tempo e stress. Attivare la sosta con EasyPark è molto semplice ed intuitivo, anche per chi non è avvezzo alla tecnologia. Bastano davvero pochissimi click.” dichiara Giuliano Caldo, General Manager di EasyPark Italia.

Come funziona EasyPark:

Servono solo 2 minuti per installare l’app e iniziare ad usarla!

Per utilizzare EasyPark, è necessario scaricare l’app dagli store iOS e Android, inserire il numero di cellulare e disporre di carta di credito dei circuiti Visa, Mastercard, o American Express.

Le informazioni richieste per iniziare la sosta sono: il ‘codice area di sosta’, riportato sull’app EasyPark attivando la geolocalizzazione, e visibile sui parcometri e cartelli stradali, il numero di targa del veicolo, proposto automaticamente dopo il primo inserimento, e l’orario previsto di fine sosta, che potrà essere prolungato o interrotto anticipatamente, al rientro in auto.

A Martina Franca non è necessario esporre il tagliando EasyPark sul cruscotto.

Gli ausiliari del traffico possono verificare la corretta attivazione della sosta tramite il controllo della targa dell’auto.

Costi servizio EasyPark:

Nessun costo di abbonamento! Per gli utenti occasionali che sostano a Martina Franca, il servizio EasyPark prevede una commissione di 0,19€, o 0,29€ a sosta, a seconda dell’area, da aggiungere all’importo della sosta consumata.

Chi utilizza spesso il servizio a Martina Franca o in tutte le altre città in cui è disponibile, può invece decidere di optare per il pacchetto EasyPark Large* a un canone fisso mensile di 2,99€, senza nessuna commissione sulle singole soste.

EasyPark ha inoltre pensato anche a soluzioni che vanno incontro a coloro che sostano per lavoro. I possessori di partiva IVA, i liberi professionisti e le aziende possono infatti scegliere i pacchetti EasyPark Business, parcheggiare con l’app e ricevere una rendicontazione mensile con riepilogo di tutte le soste effettuate, imputabile, se richiesto, a differenti centri di costo.

L’utente che usa l’app sia nel tempo libero che per lavoro può inoltre decidere quale account utilizzare, se quello privato o quello business, a seconda della circostanza.

Per informazioni su attivazione e costi dei pacchetti business: www.easyparkitalia.it/business/it

Per maggiori informazioni: www.easyparkitalia.it

* attivabile telefonando al Servizio Clienti EasyPark: 089 92 60 111.