Chi sperava di proseguire nel caso di morti e contagi senza scossoni, purtroppo sarà deluso per i dati diffusi oggi: il numero di vittime quotidiane torna sopra le 100 unità e il numero dei nuovi contagi aumenta per i dati della Lombardia, che raddoppia in un solo giorno. Dei 584 tamponi positivi rilevati oggi, come riportato dall’edizione online del quotidiano “la Repubblica”, la maggior parte sono in Lombardia, con 384 nuovi positivi (il 65% dei nuovi contagi di oggi).

L’incremento di casi è di 73 casi in Piemonte, 16 in Emilia Romagna, di 12 in Toscana, di 39 in Liguria e di 11 nel Lazio. Tutte le altre regioni ne hanno meno di dieci, zero contagi nelle Marche, Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Basilicata.

Oggi non si registrano vittime nelle Marche e in Abruzzo, Alto Adige, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 231139.

In terapia intensiva si trovano oggi 505 persone, 16 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 7729 persone, 188 meno di ieri. In isolamento domiciliare 42732 persone (-1772 rispetto a ieri).

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 117 persone (ieri le vittime erano state 78), arrivando a un totale di decessi 33072.

I guariti raggiungono quota 147101, per un aumento in 24 ore di 2443 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2677 persone).

Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 1976 unità (ieri erano stati 2358) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 584 (ieri 397). Questi due dati vanno sempre analizzati considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti. Oggi sono stati fatti 67324 tamponi (ieri 57674).

Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 115,3 tamponi fatti, il 0,9%, in linea con la media degli ultimi tre giorni.

Da alcuni giorni abbiamo anche aggiunto un nuovo dato alla nostra analisi quotidiana: il rapporto tra nuovi positivi e persone effettivamente testate. Perché nel dato dei tamponi effettuati sono conteggiati tutti i tamponi fatti, anche quelli ripetuti sulle persone malate per verificare se sono guarite o meno. Questo falsa parzialmente la percezione dei nuovi positivi ma la continuiamo a proporre per permettere i confronti con il passato.

Spiegato questo, passiamo al dato: oggi sono stati testati 37299 casi (contro i 67324 tamponi effettuati) e individuati come detto 584 nuovi positivi. Si tratta di un positivo ogni 64 persone, ovvero 1,6%. Un leggero aumento dovuto all’incremento dei dati lombardi.

Coronavirus, tutti i dati regione per regione del 27 maggio
Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 24037 in Lombardia, 6464 in Piemonte, 3998 in Emilia Romagna, 2287 in Veneto, 1460 in Toscana, 1269 in Liguria, 3488 nel Lazio, 1450 nelle Marche, 1146 in Campania, 1513 in Puglia, 477 nella provincia di Trento, 1318 in Sicilia, 356 in Friuli Venezia Giulia, 866 in Abruzzo, 171 nella provincia di Bolzano, 32 in Umbria, 215 in Sardegna, 27 in Valle d’Aosta, 190 in Calabria, 166 in Molise, 36 in Basilicata.

Le 24037 persone attualmente malate in Lombardia sono distribuite così: 175 in terapia intensiva (-8), 3626 ricoverati con sintomi (+4), 20236 in isolamento domiciliare (-436). I morti totali sono 15954 (+58), i guariti 47810 (+766).

Le 6464 persone attualmente malate in Piemonte sono distribuite così: 68 in terapia intensiva (-2), 1118 ricoverati con sintomi (-44), 5278 in isolamento domiciliare (-431). I morti totali sono 3828 (+16), i guariti 20095 (+534).

Le 3998 persone attualmente malate in Emilia Romagna sono distribuite così: 78 in terapia intensiva (-2), 459 ricoverati con sintomi (-34), 3461 in isolamento domiciliare (-112). I morti totali sono 4083 (+7), i guariti 19546 (+157).

Le 2287 persone attualmente malate in Veneto sono distribuite così: 9 in terapia intensiva (-2), 168 ricoverati con sintomi (-9), 2110 in isolamento domiciliare (-133). I morti totali sono 1895 (+9), i guariti 14931 (+143).

Le 1460 persone attualmente malate in Toscana sono distribuite così: 31 in terapia intensiva (-3), 132 ricoverati con sintomi (-13), 1297 in isolamento domiciliare (-46). I morti totali sono 1027 (+6), i guariti 7595 (+68).

Le 1269 persone attualmente malate in Liguria sono distribuite così: 14 in terapia intensiva (-5), 205 ricoverati con sintomi (-18), 1050 in isolamento domiciliare (-146). I morti totali sono 1438 (+7), i guariti 6882 (+201).

Le 3488 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 65 in terapia intensiva (+6), 1062 ricoverati con sintomi (-21), 2361 in isolamento domiciliare (-35). I morti totali sono 701 (+8), i guariti 3483 (+53).

Le 1450 persone attualmente malate nelle Marche sono distribuite così: 13 in terapia intensiva (+0), 90 ricoverati con sintomi (-4), 1347 in isolamento domiciliare (-121). I morti totali sono 996 (+0), i guariti 4272 (+125).

Le 1146 persone attualmente malate in Campania sono distribuite così: 6 in terapia intensiva (+1), 275 ricoverati con sintomi (-11), 865 in isolamento domiciliare (-28). I morti totali sono 406 (+1), i guariti 3221 (+43).

Le 1513 persone attualmente malate in Puglia sono distribuite così: 17 in terapia intensiva (+0), 170 ricoverati con sintomi (-2), 1326 in isolamento domiciliare (-24). I morti totali sono 495 (+1), i guariti 2471 (+35).

Le 477 persone attualmente malate nella provincia di Trento sono distribuite così: 2 in terapia intensiva (-1), 19 ricoverati con sintomi (-5), 456 in isolamento domiciliare (-30). I morti totali sono 462 (+1), i guariti 3483 (+42).

Le 1318 persone attualmente malate in Sicilia sono distribuite così: 10 in terapia intensiva (+0), 73 ricoverati con sintomi (-10), 1235 in isolamento domiciliare (-102). I morti totali sono 272 (+1), i guariti 1845 (+116).

Le 356 persone attualmente malate in Friuli Venezia Giulia sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (+0), 51 ricoverati con sintomi (-8), 304 in isolamento domiciliare (-11). I morti totali sono 331 (+2), i guariti 2568 (+21).

Le 866 persone attualmente malate in Abruzzo sono distribuite così: 3 in terapia intensiva (+0), 138 ricoverati con sintomi (-4), 725 in isolamento domiciliare (-39). I morti totali sono 400 (+0), i guariti 1969 (+48).

Le 171 persone attualmente malate nella provincia di Bolzano sono distribuite così: 5 in terapia intensiva (+0), 27 ricoverati con sintomi (-1), 139 in isolamento domiciliare (-7). I morti totali sono 291 (+0), i guariti 2131 (+8).

Le 32 persone attualmente malate in Umbria sono distribuite così: 2 in terapia intensiva (+0), 13 ricoverati con sintomi (+1), 17 in isolamento domiciliare (-11). I morti totali sono 75 (+0), i guariti 1324 (+10).

Le 215 persone attualmente malate in Sardegna sono distribuite così: 2 in terapia intensiva (+0), 41 ricoverati con sintomi (+0), 172 in isolamento domiciliare (-9). I morti totali sono 130 (+0), i guariti 1010 (+1009).

Le 27 persone attualmente malate in Valle d’Aosta sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (+0), 17 ricoverati con sintomi (+0), 9 in isolamento domiciliare (-4). I morti totali sono 143 (+0), i guariti 1011 (+4).

Le 190 persone attualmente malate in Calabria sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (+0), 35 ricoverati con sintomi (-6), 154 in isolamento domiciliare (-42). I morti totali sono 96 (+0), i guariti 872 (+49).

Le 166 persone attualmente malate in Molise sono distribuite così: 2 in terapia intensiva (+0), 3 ricoverati con sintomi (-2), 161 in isolamento domiciliare (-6). I morti totali sono 22 (+0), i guariti 246 (+10).

Le 36 persone attualmente malate in Basilicata sono distribuite così: 0 in terapia intensiva (+0), 7 ricoverati con sintomi (-1), 29 in isolamento domiciliare (+1). I morti totali sono 27 (+0), i guariti 336 (+0).


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 27 maggio 2020 in Puglia, sono stati registrati 2.626 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 10 casi, così suddivisi:

0 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia di Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

10 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

0 nella Provincia di Taranto.

E’ stato registrato un decesso in provincia di Brindisi.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 109.499 test.

Sono 2.471 i pazienti guariti.

1.513 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.479 così divisi:

1.473 nella Provincia di Bari (un caso è stato eliminato dal database);

383 nella Provincia di Bat;

651 nella Provincia di Brindisi;

1.152 nella Provincia di Foggia;

511 nella Provincia di Lecce;

280 nella Provincia di Taranto;

28 attribuiti a residenti fuori regione;

1 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 27-5-2020 è disponibile al seguente link.

APPROFONDIMENTO SUL DATO DELLA PROVINCIA DI FOGGIA

Con riferimento alla situazione della Provincia di Foggia e in particolare al focolaio individuato il 24 maggio del nucleo familiare di 5 persone risultato positivo al coronavirus, il direttore della ASL di Foggia Vito Piazzolla comunica che la Asl ha sottoposto a sorveglianza sanitaria 83 persone che quindi si trovano in isolamento. Al momento sono risultate positive altre 9 persone. Delle persone positive nell’ambito di questo focolaio, 3 hanno avuto necessità di ricovero. Le altre sono in quarantena domiciliare e le loro condizioni di salute sono buone.