EDIL CERAMICHE CISTERNINO di SABATELLI DOMENICO

CISTERNINO NOTIZIE

SECURITY VIGILANZA in VALLE d'ITRIA e TERRITORIO

Cisternino. Individuati e già in carcere i tre rapinatori al portavalori presso l’ufficio postale di Casalini

Il fatto avvenne nella mattinata del 13 maggio 2019. Emersa la volontà omicida del terzetto dei delinquenti ostunesi

Cisternino. Individuati e già in carcere i tre rapinatori al portavalori presso l'ufficio postale di Casalini Casalini di Cisternino. Rapina portavalori a colpi di kalashnikov . CN&T Cisternino Notizie

Foto Video Mario Zizzi a Cisternino

Cisternino. Individuati e già in carcere i tre rapinatori al portavalori presso l’ufficio postale di CasaliniIl fatto avvenne nella mattinata del 13 maggio 2019. Emersa la volontà omicida del terzetto dei delinquenti ostunesi.

Barnaba Mariano (classe 1992)

Barnaba Mariano (classe 1992)

Santoro Giuseppe (classe 1992)

Santoro Giuseppe (classe 1992)

I tre principali protagonisti ostunesi dell’operazione Cani Sciolti del 15 maggio 2010, Mariano Barnaba di 28 anni, Giuseppe Santoro anch’egli 28enne, e Francesco Tanzariello di 57 anni, tutt’ora detenuti sono ora anche indagati per la rapina al furgone portavalori della Cosmopol assaltato, armi in pugno, nella mattinata del 13 maggio 2019 presso l’ufficio postale a Casalini di Cisternino. Per questo motivo i Carabinieri della Compagnia di Fasano hanno notificato ai tre delinquenti altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Tanzariello Francesco (classe 1963)

Tanzariello Francesco (classe 1963)

Una notifica emessa dal gip del tribunale di Brindisi, Vilma Gilli, su richiesta del pm Gualberto Buccarelli, con l’accusa di concorso in tentato omicidio, concorso in rapina pluriaggravata (per l’assalto al portavalori e, ancora, per essersi impossessati della Beretta di uno dei vigilanti), detenzione e porto di armi e munizioni da guerra e comuni prive delle matricole, ricettazione delle stesse e di un veicolo rubato.

Carta&Penna Cisternino via Fasanp 126

I dettagli dell’operazione sono stati forniti dal comandante della compagnia di Fasano, capitano Daniele Boaglio, e dal comandante del Norm della medesima Compagnia, tenente Gerardo Manzolillo, durante una conferenza stampa che si è svolta presso la sede del comando provinciale Carabinieri di Brindisi.

il comandante della compagnia CC di Fasano, capitano Daniele Boaglioed il tenente Gerardo Manzolillo

L’assalto, che fu particolarmente violento, prese di mira un furgone blindato della Cosmopol, avvenne nella giornata del 13 maggio 2019 proprio davanti all’ufficio postale di Casalini, la frazione di Cisternino ubicata sull’asse della strada provinciale per Ostuni.

Casalini di Cisternino. L'ufficio Postale

Cisternino. Frazione di CasaliniI malfattori, intorno alle 10:40 giunsero in piazza Pertini dov’è ubicato l’ufficio postale della frazione, a bordo di un Fiat Doblò furgonato di colore bianco, rubato nel precedente mese di aprile a Locorotondo. I tre rapinatori, che indossavano delle tute bianche, sorpresero la guardia giurata che era scesa dal mezzo portavalori (partito dalla sede di Lecce dell’istituto di vigilanza) e, dopo averlo immobillizzato a terra ed avergli puntato alla testa una mitraglietta, lo disarmarono sottraendogli l’arma di servizio.   

History Cremeria Vignola a Cisternino in Valle d'Itria

RAPINA A CASALINI. FUCILE D'ASSALTO TYPE 56Nel frattempo il vigilante rimasto a bordo dell’automezzo blindato azionò rapidamente la chiusura automatica dei portelli, incluso quello posteriore dove si trovavano i soldi quando, dal fucile d’assalto impugnato da uno dei rapinatori, un Type 56 di progettazione cinese del calibro 7,62 (una versione derivata dall’Ak 47 Kalashnikov russo) partì una raffica di 19 colpi. I banditi quindi riuscirono a portare via 31mila euro in quanto, non volontariamente, si era aperto uno dei portelli del blindato e, i tre banditi ebbero così modo di darsi alla fuga a bordo del Doblò furgonato. Immediato fu l’intervento dei Carabinieri della compagnia di Fasano, del Nucleo Operativo provinciale e della locale Stazione CC, così come il pronto allertamento di tutti i reparti della zona che, subito si misero alla caccia del commando.

Cisternino. Rapina a portavalori a Casalini 1

Strada dei Colli Cisternino-OstuniRicerche che, grazie anche all’intervento di un elicottero del nucleo di Bari, i militi riuscirono a localizzare il luogo dove il mezzo era stato abbandonato. Un’azione che, presubilmente, voleva portare ad un recupero in seguito, in quanto anche le armi ed altri equipaggiamenti furono ritrovate non molto lontano da quel punto, in contrada Porcara lungo la Strada dei Colli, che da Ostuni conduce a Cisternino e, più precisamente, nelle campagne di Casalini raggiungibile tramite strade comunali. Un percorso già utilizzato, in precedenti occasioni, per effettuare rapine nella zona.


Cisternino. Rapina a portavalori a Casalini ritrovamento Carabinieri

Itria Materassia Cisternino dal 1980. PRODUZIONE MASCHERINE LAVABILI Made in Valle d'Itria

In un borsone, i Carabinieri ritrovarono un fucile d’assalto Type 56, una mitraglietta Vz Skorpion calibro 7,62 parabellum, una vecchia doppietta da caccia calibro 12, diverse cartucce (meno quelle del Type 56 si pensa esaurite nel corso dell’assalto a Casalini), un grosso quantitativo di chiodi a quattro punte per coprirsi la fuga in caso di necessità ed ancora altro.

 

CISTERNINO RAPINA PORTAVALORI A CASALINI. RITROVAMENTO

Gli investigatori suppongono che il fucile d’assalto e la mitraglietta siano quasi sicuramente provenienti dai Balcani, armi arrivate in Puglia attraverso traffici malavitosi intrattenuti da gruppi criminali territoriali con la delinquenza albanese e montenegrina che, dopo  il largo utilizzo di queste armi nei conflitti nell’ex Jugoslavia e in Kosovo, ne hanno fatto strumenti di businnes ed uso.
Durante il corso dei rilievi di polizia scientifica, gli operatori del Ris riuscirono a repertare anche tracce ematiche che, in seguito, si sono rilevate determinanti nelle successive indagini utili ad identificare i banditi. E, ancora, validissime sono state decisive le intercettazioni a carico del gruppo di Barnaba, operazione portata avanti nel corso delle indagini della Compagnia Carabinieri di San Vito dei Normanni su altre rapine che, il 15 maggio scorso, portarono all’operazione “Cani Sciolti”.

OPERAZIONE CANI SCIOLTI

DETERCASA CISTERNINO

E proprio questi accertamenti tecnici carpivano, nell’aprile scorso, dialoghi tra gli indagati e/o, ancora, di alcuni di loro con congiunti, fidanzate o altri individui, colloqui che gli inquirenti e il gip, considerano prove importanti nel coinvolgimento dei tre nell’assalto a Casalini. E, a quanto pare, forte era il timore, da parte dei componenti della banda, di essere arrestati e, comunque, la cognizione di avere gli investigatori sulle loro tracce. Sempre quanto verificato e riferito dagli inquirenti e dal gip, la volontà dei malviventi era quella di dover uccidere la guardia giurata rimasta a bordo del furgone, scaricando contro il mezzo portavalori la protratta raffica di proiettili calibro 7,62 contro la cabina di guida, un’azione volutamente portata avanti nella consapevolezza che l’utilizzo di quell’arma era necessaria per perforare l’automezzo portavalori.

Cisternino. Rapina a portavalori a Casalini

Una determinazione che si evince da un colloquio di Barnaba dove si capirebbe, riferiscono gli inquirenti, il proposito di uccidere il vigilante.

E, quindi, da tutto quanto appurato nell’indagine, determina l’ipotesi del reato più grave – quella di tentato omicidio –  che domina tutti gli altri reati di concorso in rapina pluriaggravata, ricettazione e porto di armi da guerra e di armi comuni da sparo, e del furto dell’autoveicolo utilizzato nel corso dell’azione delinquenziale a Casalini di Cisternino.

ME M-Eletronics Cisternino Telefonia Mobile e Accessori - Computer

MEBike Puglia Noleggio e Vendita (con incentivi statali) Bici Elettriche in Valle d'Itria 

 

 

 

 

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article