Lo Strillone a Cisternino Edicola Cartolibreria ServiziREGIONE PUGLIA ELEZIONI REGIONALI 2020 by Cisternino Notizie

Referendum ed Elezioni Regionali 2020. I dati di ieri Domenica 20 Settembre in Provincia di Brindisi

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

Ore 17:12 Lunedì 21 Settembre Referendum, regionali e amministrative:

l’affluenza finale pari al 43,75% per il referendum costituzionale (61,66 referendum 2016) e al 56,20% per le elezioni regionali (254 su 257 sezioni).

Nella giornata di ieri domenica 20 e di oggi lunedì 21 settembre, gli elettori sono stati chiamati alle urne per esprimersi sul referendum costituzionale. In sette regioni, fra cui la Puglia, si sta votando anche per il rinnovo dei consigli regionali e l’elezione dei nuovi governatori. In Provincia di Brindisi, verranno inoltre rinnovati i consigli comunali di Ceglie Messapica, San Vito dei Normanni, Latiano, Torchiarolo ed Erchie. Le urne sono rimaste aperte ieri, dalle 7:00 alle 23:00 e, ancora, sarà possibile oggi, dalle 7:00 alle 15:00. Subito dopo la fine delle operazioni di voto inizierà lo spoglio delle schede del referendum. Successivamente si passerà allo scrutinio delle elezioni regionali, seguito, a partire dalle ore 9:00 di martedì 22 settembre, da quello delle amministrative.

L’AFFLUENZA di DOMENCA 20 alle h. 23:00 REFERENDUM:

Provincia di Brindisi 42,33%;

Brindisi 38,50; Cisternino 43,19;  Ceglie Messapica 47,41Fasano 39,15Ostuni 36,55; Carovigno 38,20; Cellino San Marco 41,81; Erchie 61,03; Francavilla Fontana 41,42; Latiano 58,86; Mesagne 39,85; Oria 40,00; San Donaci 36,46; San Michele Salentino 40,60; San Pancrazio Salentino 42,27; San Pietro Vernotico 40,84; San Vito dei Normanni 55,74; Torchiarolo 59,64; Torre Santa Susanna 43,57; Villa Castelli 45,95.

L’AFFLUENZA di DOMENCA 20 alle h. 23:00 REGIONALI:

Provincia di Brindisi 38,70;

Brindisi 36,48; Cisternino 36,44Ceglie Messapica 43,90Fasano 50,73Ostuni 34,06; Carovigno 34,38;  Cellino San Marco 37,81; Erchie 54,03; Francavilla Fontana 39,34; Latiano 54,01; Mesagne 34,91; Oria 37,93; San Donaci 32,90; San Michele Salentino 35,60; San Pancrazio Salentino 37,89; San Pietro Vernotico 36,36; San Vito dei Normanni 46,88; Torchiarolo 55,37; Torre Santa Susanna 39,51; Villa Castelli 42,25.

Amministrative: Ceglie Messapica 43,23; Erchie 54,01; Latiano 53,93; San Vito dei Normanni 46,90; Torchiarolo  55,34

Elezioni regionali

In Puglia è vigente la legge elettorale approvata nel 2015. Il sistema di voto è un proporzionale a turno unico: il nuovo governatore sarà il candidato che ottiene anche un solo voto in più rispetto agli avversari. Il Consiglio regionale della Puglia è composto da 50 consiglieri più il presidente. Dei 50 seggi, 27 vengono suddivisi in base al listino unico regionale e i restanti 23 invece sono ripartiti a livello circoscrizionale.  La legge prevede un unico turno, con voto di lista, la possibilità di esprimere due preferenze di genere diverso all’interno della lista prescelta, e voto per il candidato presidente, su un’unica scheda. È possibile votare per una lista e per un candidato presidente non collegati fra loro (voto disgiunto).

Per poter accedere alla ripartizione dei seggi, una coalizione e una lista che si presenta da sola devono superare la soglia di sbarramento dell’8%. Per una lista facente parte di una coalizione la soglia è quella del 4%. Per garantire la governabilità al candidato vincitore, viene attribuito anche un premio di maggioranza pari a 29 seggi nel caso si ottenga almeno il 40%, 28 seggi tra il 35% e il 40%, e infine 27 seggi sotto il 35%.

I candidati consiglieri regionali nella circoscrizione di Brindisi:

MICHELE EMILIANO (CENTROSINISTRA)

Partito Democratico:

Fabiano Amati, di Fasano, consigliere regionale uscente; Maurizio Bruno, ex sindaco di Francavilla Fontana ed ex presidente della Provincia; Carmelo Grassi, di Brindisi, presidente del Teatro pubblico pugliese; Marialuce Rollo, assessore del Comune di Cellino San Marco; Antonella Tateo, vicesindaco di Carovigno.

Italia in Comune:

Carmine Brandi, ex sindaco di Carovigno, Antonio Albanese presidente provinciale Acli Brindisi, Angelica Longo di San Vito dei Normanni, Laura Greco, dirigente veterinaria di Ostuni e Antonio Digioia, presidente regionale dell’ordine degli psicologi.

Puglia Solidale e verde:

Francesco Colizzi (detto Franco) di Ostuni, Maria Carmela De Rosa Maria (detta Marica) di Brindisi, Pietro Laritonda di Brindisi, Benedetto Ligorio di Villa Castelli e Caterina Marini di Fasano.

Popolari con Emiliano: 

Mauro Vizzino, capolista, di Mesagne, consigliere regionale uscente e Presidente della Commissione Ambiente; Maria Siliberto, di Villa Castelli, avvocato ed assessore allo sport, turismo e istruzione nel Comune di Villa Castelli; Mimma Maggiore, di San Pancrazio Salentino, architetto; Tiziana Barletta, di San Michele Salentino, laureata in Giurisprudenza  ed assessore all’ambiente, istruzione e gentilezza del Comune di San Michele; Giuseppe Polito, di Erchie, dirigente medico dell’ospedale Perrino di Brindisi e consigliere comunale ad Erchie.

Emiliano sindaco:

Nichi Maffei, ex assessore de Comune di Ostuni; Mauro Masiello, avvocato e assessore del Comune di Brindisi, Antonio Micelli, di Oria; Annamaria Calabrese, consigliere comunale di Brindisi; Nadia Stella, docente di pianoforte, di Brindisi.

Lista con Emiliano:

Aurora Grassi, avvocato e consigliere comunale di Cisternino, Maria Passaro, vice sindaco di Francavilla Fontana, Tommaso Gioia, direttore amministrativo del Conservatorio Musicale di Ceglie Messapica e componente del Collegio degli esperti della Presidenza della Regione Puglia, Domenico Conte, sindaco uscente di San Vito dei Normanni, e l’avvocato Alessandro Antonio Leoci di Carovigno.

Senso civico:

Giuseppe Romano, consigliere comunale uscente, di San Pietro Vernotico; Angela Carluccio, ex sindaco di Brindisi; Giuseppe Tanzarella, consigliere comunale di Ostuni; Loredana Legrottaglie, consigliere comunale di Fasano; Valentina Cascione, assessore del Comune di Cellino San Marco

Partito animalista:

Isabella Campana, Angelo Martucci, Patrik Palumbo, Giuseppe Armenante, Angelo Porrati.

Partito del Sud:

Giuseppe Spadafora, Francesco Tranquillo.

Democrazia Cristiana: 

Ernesto Nigro, Santa Cuscito.

Sinistra Alternativa:

Rosa Lattanzio, Giovanni Fioretto, Federica Del Zio.

Pensionati e Invalidi: 

Mario Tarì, Maria Menga, Salvatore Luiso, Letizia Naclerio, Francesco Tangari.

I Liberali:

Alfredo Pulpito, Donato Curci, Salvatore Negro, Mavi Della Queva.

Popolo Partite Iva:

Michele Dicorato di Barletta; Angela Raris di Roma; Andrea D’Agostino di Brindisi.

Sud Indipendente:

Arcangela Rinella di Barletta, Massimo Calabrese di Napoli, Francesco Greco di Alessano.

************************************************************

RAFFAELE FITTO (CENTRODESTRA)

Forza Italia: 

Euprepio Curto, 68 anni, ex senatore ed ex consigliere regionale; Giuseppe Margheriti, 49 anni, sindaco uscente di Erchie; Gianluca Quarta, 44 anni, consigliere comunale di Brindisi; Luciano Sardelli, 64 anni, ex deputato ed ex assessore regionale; Roberta Tommasi, 27 anni, studentessa universitaria.

Lega Salvini:

Adriana Balestra (consigliere comunale di Francavilla Fontana e provinciale), Domenico Convertino (ex consigliere comunale di Ceglie Messapica), Ercole Saponaro (consigliere comunale di Brindisi), Lucia Trinchera (consigliere comunale di Villa Castelli e provinciale) e Vittorio Zizza (consigliere comunale di Carovigno ed ex parlamentare).

Fratelli d’Italia: 

Giuseppe Carbone, fondatore e segretario generale del sindacato Fials, di Brindisi; Luigi Caroli, ex sindaco di Ceglie Messapica, Pietro Guadalupi, ex presidente del consiglio comunale di Brindisi; Tiberio Saccomanno, di Torre Santa Susanna; Giuliana Giannone, vicesindaco e assessore al bilancio di San Pietro Vernotico.

La Puglia domani:

Maurizio Friolo, avvocato, di Torre Sana Susanna; Antonio Scianaro, ex consigliere regionale, di Fasano; Arcangela Raffaella Semeraro, ex assessore di Carovigno; Giovanni Taurisano, di Francavilla Fontana; Giovanni Zaccaria, avvocato, presidente del consiglio comunale di Ostuni.

Udc – Nuovo Psi:

Carmine Dimastrodonato, geometra, libero professionista, già consigliere comunale di Mesagne; Anselmo Marasco detto Lelle, di San Pietro Vernotico, già assessore; Margaret Rizzello, segretario amministrativo contabile, di Cellino San Marco; Cristian Roma, ingegnere, di Ceglie Messapica, vive a Latiano; Pino Trinchera, già consigliere provinciale e presidente del consiglio comunale di San Michele Salentino, ora domiciliato a Cisternino.

************************************************************

ANTONELLA LARICCHIA (M5S)

Movimento 5 stelle:

Ganluca Bozzetti, consigliere uscente, di Brindisi; Chiara Pizzuto, avvocato, di Latiano; Pasquale Cretì, collaboratore tecnico in un ente di ricerca, di Carovigno; Emanuela Della Campa, libera professionista, di Fasano; Emanuale Gemma sistemista informatico, di San Pietro Vernotico.

Puglia Futura: Paolo Capoccia di San Cesario di Lecce; Laura Lubelli di Maglie; Fulvio Obici di Napoli; Eleonora Spaccaterra di Scorrano; Andrea Tondo di Mesagne.

************************************************************

IVAN SCALFAROTTO (ITALIA VIVA)

Italia Viva:

Maria Moro Manca, consulente assicurativa di Mesagne; Domenico Padalino, consigliere comunale e  ingegnere di Carovigno; Francesco Giannò, avvocato di Brindisi; Mariligia Argentiero, architetto e docente di Ceglie Messapica; Nicola Cavallo, commerciante di Francavilla Fontana.

Scalfarotto Presidente: 

Ferruccio Di Noi, ex consigliere comunale e avvocato di Brindisi; Veruschka Messe, pubblicitaria di Martina Franca (circoscrizioni Taranto e Brindisi); Oronzo De Iure, di Ostuni; Maria Carmela Del Popolo, di Martina Franca, Ivan Giancola, di Taranto.

Futuro Verde:

Federica Scianimanico di Bari; Giovanni Biasi di Leverani.

************************************************************

NICOLA CESARIA

Lavoro, Ambiente e Costituzione:

Angelo Brandi, 39 anni, di Mesagne; Luciella De Leonardis, 61 anni, di San Vito dei Normanni, Caterina Masiello, 78 anni, di Acri; Giancarlo Scalone, 50 anni, di Ostuni; Francesco Vinci, 69 anni, di Taranto.

************************************************************

PIERFRANCO BRUNI

Fiamma Tricolore: 

Daniele Cesano, Leonardo Ferrara detto Leo, Alma Zapparata, Enrico Rottola, Patrizia Mele.

************************************************************

ANDREA D’AGOSTO

Riconquistare l’Italia:

Michele Piccoli di Grottaglie, Chiara Coppola di Gagliano del Capo , Pierluigi Bianco di Lecce, Giovanna Coricciati di Martano.

************************************************************

MARIO CONCA

Cittadini Pugliesi: Rossella Calcagni di Nardò, David Maggi di Brindisi, Carlo Minervini di Bari, Luigi Quintavalle di Bari, Anastasia Livia Santori di Bitonto

************************************************************

Ieri domenica 20 e oggi lunedì 21 settembre, gli elettori sono chiamati alle urne per esprimersi sul referendum costituzionale. In sette regioni, fra cui la Puglia, si vota anche per il rinnovo dei consigli regionali e l’elezione dei nuovi governatori. In provincia di Brindisi, verranno inoltre rinnovati i consigli comunali di Ceglie Messapica, San Vito dei Normanni, Latiano, Torchiarolo ed Erchie. Le urne, oggi lunedì, rimarranno aperte dalle 7:00 alle 15:00. Subito dopo la fine delle operazioni di voto inizierà lo spoglio delle schede del referendum. Successivamente si passerà allo scrutinio delle elezioni regionali, seguito, a partire dalle ore 9 di martedì 22 settembre, da quello delle amministrative.

L’affluenza

I dati delle ore 23:00

REFERENDUM:

Regione PUGLIA

Sezioni: 4.026 / 4.026 (Tutte)

SI   NO
1.477.164 486.614
75,22 % 24,78 %

Elettori: 3.248.012 | Votanti: 2.010.849 (61,91%) Schede nulle: 12.141 Schede bianche: 34.915 Schede contestate: 15 | Dato aggiornato al: 22/09/2020 – 07:38

Provincia di Brindisi 42,33%;

Brindisi 38,50; Cisternino 43,19Ceglie Messapica 47,41Fasano 39,15Ostuni 36,55; Carovigno 38,20; Cellino San Marco 41,81;  Erchie 61,03;  Francavilla Fontana 41,42; Latiano 58,86; Mesagne 39,85; Oria 40,00; Ostuni 36,55; San Donaci 36,46; San Michele Salentino 40,60; San Pancrazio Salentino 42,27; San Pietro Vernotico 40,84; San Vito dei Normanni 55,74; Torchiarolo 59,64; Torre Santa Susanna 43,57; Villa Castelli 45,95.

REGIONALI:

PROVINCIA di BRINDISI 38,70%;

Brindisi 36,48; Cisternino 36,44Ceglie Messapica 43,90Fasano 35,26Ostuni 34,06; Carovigno 34,38; Cellino San Marco 37,81;  Erchie 54,03; Francavilla Fontana 39,34; Latiano 54,01; Mesagne 34,91; Oria 37,93; San Donaci 32,90; San Michele Salentino 35,60; San Pancrazio Salentino 37,89; San Pietro Vernotico 36,36; San Vito dei Normanni 46,88; Torchiarolo 55,37; Torre Santa Susanna 39,51; Villa Castelli 42,25.

AMMINISTRATIVE

Ceglie Messapica 43,23; Erchie 54,01; Latiano 53,93; San Vito dei Normanni 46,90; Torchiarolo  55,34.

In provincia di Brindisi si voterà per l’elezione dei sindaci e il rinnovo dei consigli comunali di Ceglie MessapicaSan Pietro VernoticoSan Vito dei Normanni, Torchiarolo ed Erchie. É previsto il ballottaggio nei Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti. L’eventuale secondo turno, quindi, si svolgerebbe a Ceglie Messapica, San Vito dei Normanni e Latiano, domenica 4 e lunedì 5 ottobre.

Referendum costituzionale

Quello che si è tenuto domenica 20 e lunedì 21 è stato il quarto referendum costituzionale della storia della Repubblica. I cittadini sono stati chiamati ad approvare o a respingere la legge “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”. La legge prevede il taglio del numero dei componenti di entrambi i rami del Parlamento. Dalla prossima legislatura il numero dei deputati della Camera scende da 630 a 400, quello dei senatori da 315 a 200. Il quesito a cui sono stati chiamati a rispondere gli elettori è il seguente: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente ‘modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari’, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 12 ottobre 2019”? Di seguito il risultato generale nazionale che, con largo margine, ha visto prevalere il SI:

Sezioni Italia : 61.622 / 61.622 (Tutte) – Comunicazioni UE : 724 / 724 (Tutte)

SI NO
17.913.089 7.692.007
69,96 % 30,04 %

Elettori: 50.955.985 | Votanti: 26.050.226 (51,12%) Schede nulle: 226.568 Schede bianche: 218.093 Schede contestate: 469 | Dato aggiornato al: 22/09/2020 – 14:06

Elezioni regionali

In Puglia farà il suo esordio la legge elettorale approvata nel 2015. Il sistema di voto è un proporzionale a turno unico: il nuovo governatore sarà il candidato che ottiene anche un solo voto in più rispetto agli avversari. Il Consiglio regionale della Puglia è composto da 50 consiglieri più il presidente. Dei 50 seggi, 27 vengono suddivisi in base al listino unico regionale e i restanti 23 invece sono ripartiti a livello circoscrizionale.  La legge prevede un unico turno, con voto di lista, la possibilità di esprimere due preferenze di genere diverso all’interno della lista prescelta, e voto per il candidato presidente, su un’unica scheda. È possibile votare per una lista e per un candidato presidente non collegati fra loro (voto disgiunto).

Per poter accedere alla ripartizione dei seggi, una coalizione e una lista che si presenta da sola devono superare la soglia di sbarramento dell’8 percento. Per una lista facente parte di una coalizione la soglia è quella del 4 per cento. Per garantire la governabilità al candidato vincitore, viene attribuito anche un premio di maggioranza pari a 29 seggi nel caso si ottenga almeno il 40 per cento, 28 seggi tra il 35 per cento e il 40 per cento, e infine 27 seggi sotto il 35 per cento.

 
Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article