Lo Strillone a Cisternino Edicola Cartolibreria Servizi

 

Cisternino Notizie Politica Cittadina 2020

 

CARTA E PENNA CISTERNINO CARTOLIBRERIA UFFICIO SERVIZI

Cisternino Politica Locale- ntervista a Giampiero Bennardi

Cisternino. Intervista – a tutto campo – al consigliere comunale Gianpiero Bennardi

Le domande di Cisternino Notizie sull’ultimo consiglio comunale e sui provvedimenti presi, sulla questione Ospedale e sanitaria, sul futuro politico-amministrativo cittadino e, infine, sul ruolo del consigliere regionale Fabiano Amati a livello territoriale

Non Solo Caffè Cisternino via Papini 49

Cisternino. Intervista – a tutto campo – al consigliere comunale Gianpiero Bennardi

 

Cisternino. Intervista - a tutto campo - al consigliere comunale Gianpiero Bennardi

ZIZZI Auto Fiat Cisternino grandi vantaggi

Cisternino. Intervista – a tutto campo – al consigliere comunale Gianpiero Bennardi

Cisternino Consiglio Comunale

Cisternino. Intervista – a tutto campo – al consigliere comunale Gianpiero Bennardi

Ieri, Lunedì 19 Ottobre, si è svolta una seduta del Consiglio Comunale. Ci potrebbe dare delle maggiori delucidazioni sulle questioni – e relativi provvedimenti – che erano all’ordine del giorno?

Gianpiero BennardiIl Consiglio Comunale di ieri ha visto la ratifica di alcune delibere di giunta con le quali sono state impegnate le somme che il Governo e la Regione hanno messo a disposizione per affrontare l’emergenza Covid. In particolare sono state ratificate le spese, per un totale di € 70.000,00 per l’adeguamento delle strutture scolastiche, al fine di consentire l’avvio dell’anno scolastico 2020/21. Con questi fondi sono stati acquistati circa 80 banchi e relative sedute per la scuola dell’infanzia di via Ceglie, eseguite opere murarie necessarie per rendere alcune aule più capienti, il recupero della serra e del trullo delle scuole medie al fine di creare spazi didattici alternativi. Poi abbiamo ratificato la spesa di € 22.000,00 circa destinata alle associazioni che hanno attivato i campi estivi per i ragazzi. Inoltre la spesa di circa € 25.000,00 per supportare le famiglie in difficoltà al fine di consentire loro il pagamento di bollette e affitti, oltre alle partite Iva non destinatarie di altri contributi.

FOTO MARIO ZIZZI a CISTERNINO

Uno dei punti all’ordine del giorno è stato l’adesione al polo bibliomuseale del Salento con l’Istituzione del Museo diffuso di Cisternino. Un importante passo in avanti nelle politiche culturali, infatti con questa azione finalmente Cisternino avrà dei luoghi dove poter esporre il patrimonio storico che da anni è conservato sotto chiave.

MUSEO DIFFUSO DI CISTERNINO

Questa operazione è funzionale anche ad una maggiore attrattività del nostro paese. Va bene il calendario delle manifestazioni, delle sagre, dei mercatini, ma si rendeva necessario potenziare quell’offerta culturale che ha visto il suo primo embrione con il percorso archeologico degli Scavi di San Nicola e che ora sarà potenziato con una rete museale che partirà dal Palazzo Lagravinese, per passare attraverso la Torre dell’Orologio (che sarà ristrutturata a brevissimo), dalla Torre Civica, al percorso archeologico, al Cimitero Vecchio, per finire al Cinema teatro dove il foyer potrà essere utilizzato per mostre temporanee, senza dimenticare il Museo del Clima di Caranna. Credo che una volta messi a sistema tutti questi luoghi, chi verrà a visitarci avrà un’offerta ampia e gradevole.

Cisternino location futuro Museo Diffuso (da sopra a sx Foto Carparelli e CN&T)

Un altro importante punto è stato quello relativo allo svincolo di parte dell’avanzo di bilancio, con il quale si è stabilito di intervenire sulla manutenzione straordinaria di alcune strade per € 80.000,00, sul rifacimento della segnaletica stradale per ulteriori € 60.000,00, sul palazzetto dello sport per € 22.000,00, sull’acquisto di attrezzature sportive per € 20.000,00.

Infine si è rideterminato il regolamento della Commissione Locale del Paesaggio adeguandolo a quello regionale.

Tutti punti importanti per la crescita della nostra comunità e che, devo dire, sono stati sviscerati in tutte le loro sfaccettature arrivando a conclusione condivise a larga maggioranza.

Itria Materassia Cisternino dal 1980. PRODUZIONE MASCHERINE LAVABILI Made in Valle d'Itria

Più in particolare, sulla questione Ospedale e sanitaria in generale, quali sono le azioni che sono in essere nel nostro Comune?

Rispondo a questa domanda con le stesse parole che ho postato su facebook qualche giorno fa. Chi pensava che, chiuse le elezioni regionali, esauriti gli spot e i proclami vari, la situazione dell’Ospedale di Comunità sarebbe passata nel dimenticatoio, si sbagliava.

CISTERNINO CASA DELLA SALUTE - OSPEDALE DI COMUNITÁ

Lo abbiamo detto  e promesso ripetutamente e siamo ancora una volta contenti di poterlo dimostrare con i fatti. È tutto pronto per procedere: lunedì  19 ottobre è stata depositata, da parte della Asl al Comune, la SCIA ( segnalazione certificata di inizio attività) e successivamente il Dipartimento di prevenzione della Asl ha inviato in Regione la documentazione per l’accreditamento, cioè il provvedimento con il quale verrà riconosciuto ufficialmente alla struttura lo status di Ospedale di Comunità, quindi è solo questione di pochi giorni. Fondamentale quest’ultimo passaggio che ci permetterà di dar vita in concreto, finalmente, alla struttura stessa. Sempre che il preoccupante innalzamento della curva epidemiologica non creerà una situazione di emergenza tale da dover richiedere di nuovo, ovviamente non solo al nostro Comune, la disponibilità di posti per ricoveri postCovid.

Cisternino Centro Covid post acuti - CN&T

Non ce lo auguriamo, ma se la necessità dovesse ravvisarsi, l’accreditamento a OdC ci permetterà, finita l’eventuale emergenza, di ritornare velocemente, dopo le routinarie operazioni di sanificazione, alle normali attività di ricovero.

SAMSARA CENTRO BENESSERE a CISTERNINO. MIGLIORARSI...

Mancano ormai pochi mesi alla fine del mandato amministrativo dell’attuale maggioranza e, quindi, alla prossima consultazione elettorale comunale.  Nell’ultimo periodo del mandato di Luca Convertini alcuni tasselli interni alla sua giunta sono venuti meno e, pertanto, ci si chiede quali scenari futuri potrebbero essere ipotizzabili. A tal riguardo lei cosa ne pensa e cosa può dire a riguardo?

Gianpiero Bennardi con Luca Convertini e futuri possibili scenari politici

Io sono concentrato sul fine legislatura. Questa amministrazione ha in ballo molte questioni che si stanno risolvendo (apertura dell’Ospedale di Comunità e PTA, strada di accesso alla Casa della Salute, progetto di ampliamento della Casa della Salute, restauro Torre dell’Orologio, progetto sottovilla, pocket park via Liguria, pista ciclabile, completamento piano terra Città dei Bambini e delle Bambine, ampliamento rete gas per Panza oltre a Sisto e Figazzano, ampliamento rete acquedotti in varie parti del territorio, si aspetta la graduatoria del bando turismo per cui siamo già stati dichiarati idonei e con il quale finanziamento procederemo ad iniziare l’interramento dei cavi nel Centro storico oltre al recupero dell’area sotto la Torre dell’Acquedotto in via Mulini Vecchi) anche perché sono opere quasi tutte già finanziate. Ritengo inoltre che l’attuale amministrazione, dopo aver pagato lo scotto del noviziato, in questo ultimo scorcio di legislatura, sta facendo cose importanti (non ultimo quel percorso museale di cui ho già parlato, oltre al Regolamento edilizio che dovrebbe arrivare in Consiglio entro la fine dell’anno) pertanto è giusto che gli attuali protagonisti decidano cosa vogliono fare per la prossima competizione elettorale. Se poi la domanda è finalizzata a sapere quello che penso, non mi sottraggo e dico con chiarezza che io sono fermamente contrario alla frammentazione: in un paese piccolo come il nostro non ha senso ed è controproducente. Tutte le forze migliori dovrebbero riunirsi al fine di programmare l’immediato futuro e porre le basi per la crescita di una nuova classe politica che sia proiettata in un futuro più remoto.

BENNARDI GIAMPIERO pensiero

OSTERIA LA VALLE CISTERNINO NOTIZIE GASTRONOMIA

Lei, come moltissimi ben sanno, è amico e alquanto vicino alle posizioni politiche del consigliere regionale fasanese Fabiano Amati (Pd) che, nella recente consultazione per il rinnovo alla guida politica-amministrativa pugliese, ha avuto un lusinghiero successo personale. Ci potrebbe dire quali sono le speranze complessive territoriali e quali atti potrebbero essere utili e necessari per la comunità cistranese tutta?

Innanzitutto 621 grazie ai cistranesi che hanno ancora una volta hanno riposto fiducia in Fabiano Amati e di conseguenza nel gruppo che si è impegnato sul nostro territorio. Perché si tratta di un gruppo solido e coeso di cui Giampiero Bennardi è solo una parte.

Gianpiero Bennardi con Fabiano Amati

Noi abbiamo scelto di mettere da parte tutte le polemiche che, durante la campagna elettorale, non sono mancate. Ci siamo limitati a  snocciolare una serie di fatti compiuti, perché abbiamo il vizio di lavorare tutti i giorni e non solo in campagna elettorale. Insieme e con il supporto necessario di Fabiano Amati abbiamo in mente nuovi obiettivi, ma per ora siamo concentrati a completare il lavoro iniziato. Vorrei ricordare a tutti che abbiamo una Casa della Salute da completare in quanto necessitano nuovi spazi e stiamo seguendo fin da ora la fase di progettazione affidata all’Asset.

Fabiano Amati Pd

Ma non vogliamo fermarci a questo, infatti è stato presentato il progetto di ampliamento degli acquedotti rurali in quanto lo riteniamo un servizio necessario. Progetto che, grazie alla legge presentata da Fabiano Amati ed approvata dal Consiglio Regionale, ha la quasi certezza di essere accolto. Infine in corso d’opera seguiremo tutte le opportunità che i bandi regionali offriranno e saremo pronti a cogliere quelli necessari per la crescita della nostra comunità.

MEBIKEPUGLIA

 

Banner Content
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Article