Il medico chirurgo fasanese Lello Di Bari, già direttore U.O.C. del pronto soccorso di Ostuni e dell’ospedale post-acuzie da Covid di Cisternino, nonché ex sindaco di Fasano, è stato nominato dalla ASL di Brindisi responsabile clinico-organizzativo degli ospedali post-Covid di Cisternino (si tratta, appunto, di un ritorno) e Ceglie Messapica.

«Mi sarebbe piaciuto non ricevere questo incarico – ha detto Di Bari – Avrei voluto non dover più parlare di reparti covid, di strutture post-acuzie, di emergenza sanitaria. Purtroppo, così non è stato: l’attuale situazione pandemica ci obbliga a una nuova “resistenza”, a rinnovare il nostro senso del dovere, a offrire, ancora una volta, la nostra disponibilità incondizionata. Porterò nuovamente il mio camice nelle corsie dei centri post-covid di Ceglie Messapica e Cisternino. Ho accettato la gestione clinico-organizzativa di queste due strutture perché sono un medico e ritengo mio dovere prendere per mano i pazienti e accompagnarli in questo difficile percorso. Noi siamo più forti del covid. Insieme ce la faremo».