Nella nottata tra sabato 5 e domenica 6 Dicembre, sono state trafugate le statue raffiguranti la sacra natività nel tradizionale presepe allestito in piazza Ciaia a Fasano.

Appresa la notizia, il personale del reparto di pronto intervento della Polizia Locale, coordinato dal Comandante del Corpo dott. Luigi Vella, hanno posto in atto un’attività info-investigativa finalizzata all’individuazione dell’autore del reato.

Dalla visione delle telecamere dell’impianto di videosorveglianza urbana, è stato riconosciuto un giovane, già noto alle forze dell’ordine, il quale – alle 00:30 circa – si è impossessato di cinque sculture giganti, rappresentanti San Giuseppe, la Madonna e l’Angelo custode, oltre al bue e l’asinello.

Gli agenti, acquisite utili informazioni sul soggetto, si sono immediatamente attivati alla ricerca dell’autore del fatto.

Grazie ad un’approfondita conoscenza del territorio dimostrata dagli operanti, si è riusciti a rintracciare nella stessa mattinata di domenica I.D.M., 33 enne fasanese, deferito all’autorità giudiziaria in stato di libertà.

Gli operatori sono riusciti inoltre a recuperare la refurtiva, rimettendola nella disponibilità dell’avente diritto, il quale successivamente ha provveduto al riposizionamento all’interno del presepe.