CARTA E PENNA CISTERNINO CARTOLIBRERIA UFFICIO SERVIZI

 

Su RAI 3 la storia dei fratelli di Martina Franca che hanno rilevato il bar del liceo di Cisternino: le difficoltà date dal Covid e la solidarietà del dirigente sperando in un lieto fine

Alcune sere addietro, il programma preserale ‘Che succ3de’, in onda su Rai 3, condotto da Geppi Cucciari e che si occupa delle opinioni e delle curiosità degli italiani circa l’attualità, ha parlato della storia di Lorenzo Lasorte, 44enne di Martina Franca che, dopo anni di impiego presso l’ex Ilva di Taranto, ha perso il lavoro ed ha deciso di investire i propri risparmi assieme a suo fratello, un barman, nel chiosco che funge da bar e ristoro all’interno del liceo Polivalente Statale “Don Quirico Punzi” di Cisternino.

Date le note vicende sanitarie, il 44enne martinese, dopo essere venuto fuori da un contesto lavorativo di certo non semplice, si è ritrovato dunque nel mezzo di due tra i settori più colpiti dagli strascichi della pandemia, quello della ristorazione e quello scolastico, come sottolineato anche dalla conduttrice. Nonostante le difficoltà, Lasorte ha speso parole di buon senso ed ottimismo nel futuro, ringraziando il personale scolastico, a partire dal dirigente Giovanni Mutinati il quale, con una scelta degna di plausi e sinonimo di grande altruismo e comprensione, ha deciso di sospendere la rata di locazione fino a quando gli studenti saranno in regime di didattica a distanza. Una storia bella di umanità, comprensione e voglia di riscatto all’interno di una realtà meno piacevole dalla quale tutti auspichiamo di uscire quanto prima.

E, a proposito di attenzione verso le tematiche socialmente rilevanti da parte del liceo polivalente cistranese, è da segnalare inoltre l’attenzione dell’istituto verso il contrasto alla dispersione scolastica acuita dal lockdown e dalla ‘dad’ che spesso non consente un’inclusione totale degli studenti: il ‘Don Quirico Punzi’ di Cisternino si è così attivato per garantire sostegno psicologico ai ragazzi al fine di promuovere il benessere degli stessi.

All’argomento sarà dedicato l’evento online “[ben]Əssere: visioni dal futuro”, che il polivalente terrà venerdì 22 Gennaio a partire dalle ore 19:00 in diretta Facebook.

L’offerta del servizio di supporto psicologico è allargata dal liceo cistranese a tutto il personale scolastico al fine di avere un ambiente sereno a tutti i livelli.

Il Polivalente di Cisternino si conferma dunque come tra i plessi più innovativi a livello territoriale, nel solco di una lunga storia che, dal lontano 1959 (anno in cui venne fondata la Scuola Magistrale femminile per volontà del prof. don Quirico Punzi), fu la seconda scuola magistrale presente in Puglia, dopo quella di Bari.

Il Polivalente ospita oggi ospita quattro licei: linguistico, scienze applicate, scienze umane ed economico-sociale e, in questo periodo dedicato agli Open Day, ha affiancato alle visite virtuali anche quelle in presenza; tutto questo, ovviamente, seguendo i fondamentali parametri di sicurezza.