Il Gruppo INNOVA Locorotondo, attraverso le parole del Consigliere Giovanni Oliva, chiede chiarimenti urgenti all’amministrazione comunale sui criteri con i quali sono state distribuite le dosi in eccesso dei vaccini all’interno della struttura di via Difesa nel mese di marzo e inizio aprile 2021.

Il 25 marzo la Regione Puglia ha emanato una Circolare nella quale si specificavano con estrema precisione e puntualità le categorie alle quali devono essere somministrate tali dosi. “Chiediamo” – riprende il Consigliere Oliva – “di sapere chi stia gestendo l’organizzazione e che fine stiano facendo le dosi in eccesso del centro vaccinale di via Difesa che dovrebbero servire per le categorie delle persone over 80, over 70 e fragili”.

Alla luce di quanto sta emergendo in questi giorni, inoltre, le vaccinazioni dei cittadini di Locorotondo verranno effettuate tutte ad Alberobello. Ci si chiede cosa succederà al centro vaccinale di via Difesa per la cui attivazione abbiamo speso come comune di Locorotondo poco meno di 15 mila euro.