Maltrattamenti in famiglia nei confronti della madre e dello zio: finisce in carcere un cegliese. A Ceglie Messapica, i carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il Tribunale di Brindisi, nei confronti di un 29enne del luogo, per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e atti persecutori. Il provvedimento è scaturito in seguito alle molteplici denunce sporte quest’anno dalla madre e dallo zio materno. L’arrestato, concluse formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi.